GIRO D'ITALIA IN ALTA BADIA

Nel mese di maggio l'Alta Badia si tingerà di rosa, il colore dell'Enrosadira, il fenomeno naturale che dipinge di rosa le Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO, ma anche il colore del Giro d'Italia.
Il 21 maggio 2016 si concluderà infatti in Alta Badia la 14°tappa del 99° Giro d'Italia.

La tappa regina del Giro permetterà di vedere ben tre passaggi dei corridori: al Passo Pordoi il primo passaggio, il secondo ad Arabba, il terzo in zona arrivo a Corvara per seguire lo sprint finale.
CORVARA
LOCATION
21.05.2016
DATA
11:30
ORARIO
SPORT
100%
MUSICA E DIVERTIMENTO
90%
BAMBINI
40%

Alcuni dettagli tecnici della tappa regina


Sabato 21 maggio il tappone dolomitico partirà da Alpago (BL) e si concluderà in Alta Badia: una volta raggiunta la località di Arabba, dopo 85 chilometri, i corridori affronteranno le strade classiche della Maratona dles Dolomites nella consueta girandola di passi mozzafiato che toccano tutte le valli ladine: Pordoi, Sella, Gardena, Campolongo, Giau, Falzarego e Valparola.

I corridori, una volta raggiunta La Villa, affronteranno anche il Mür dl giat (muro del gatto), una rampa con pendenze vicine al 19%, introdotta nel 2014 nel percorso della Maratona. La tappa di 210 km porterà i ciclisti a superare oltre 5.000 metri di dislivello. L'arrivo è a Corvara, sullo stesso rettilineo d'arrivo della Maratona dles Dolomites.

È dal 2002 che il Giro non si ferma in Alta Badia: l'ultimo vincitore di una tappa conclusasi a Corvara fu lo spagnolo Julio Perez Cuapio.

Numerose attività accompagnano la tappa in Alta Badia

Molto ricco il programma per la giornata di sabato 21 maggio.
La "Giro d'Italia Fan Zone" sarà posizionata nel centro di La Villa, con maxischermo per seguire tutta la tappa e poter incitare gli atleti prima della loro scalata sul Mür dl Giat. Presso la Fan Zona sarà possibile degustare prodotti del luogo e godere di intrattenimento musicale per tutta la giornata.

L'Après-ski diventa Après-Tappa. Il famoso locale après-ski, L'Murin, nel centro di Corvara, dà il benvenuto al Giro d'Italia. Per l'occasione si organizza l'Après-Tappa, dove divertirsi una volta che gli atleti sono arrivati al traguardo. Nel locale si entra rigorosamente vestiti di rosa, color Giro d'Italia e color Enrosadira!

Per l'occorrenza apre anche l'ovovia del Boé, che dal centro di Corvara permette di arrivare a 2000 m in pochi minuti. Il luogo ideale per godersi il paesaggio dolomitico a 360°. A monte del Boè e poco sopra, a monte del Vallon, si trova l'attrazione Movimënt "Dolomites Faces", dove si possono trovare i lineamenti di alcuni protagonisti delle leggende dolomitiche sulla roccia.

Organizzazione di escursioni guidate sia in bici che a piedi

Durante il weekend del Giro d'Italia gli amanti delle due ruote avranno la possibilità di pedalare su parte del percorso che vedrà protagonista la Corsa Rosa. Esperte guide locali faranno conoscere ai ciclisti ogni dettaglio dei passi dolomitici sui quali si cimenteranno Vincenzo Nibali e i suoi colleghi.

Chi volesse seguire la tappa, ed immergersi nella natura unica delle Dolomiti, può scegliere tra diverse escursioni guidate all'interno dei parchi naturali Fanes-Senes-Braies e Puez-Odle. Anche in questo caso i partecipanti verranno accompagnati da guide del posto, per poter vivere al meglio la montagna e godersi in tutta tranquillità l'Enrosadira durante il tramonto.

Sellaronda Bike Day e Maratona dles Dolomites

Neanche un mese dopo il passaggio dei migliori ciclisti al mondo, il 19 di giugno, ogni appassionato avrà la possibilità di cimentarsi sui passi della tappa regina del Giro d'Italia 2016, grazie all'undicesima edizione del Sellaronda Bike Day. Una giornata unica dove i passi saranno riservati unicamente ai ciclisti.
Durante questa giornata le strade saranno chiuse al traffico dalle ore 8.30 alle ore 15.30. Si tratta di un evento non competitivo. Tutte le informazioni sul sito dell'evento.

Domenica 3 luglio ha invece luogo la granfondo più famosa ed ambita d'Europa. Si tratta della Maratona dles Dolomites - Enel, che quest'anno festeggia i suoi primi 30 anni. Non c'è modo migliore per celebrare questa trentesima edizione e per coronare il progetto Alta Badia Bike Friendly, che da alcuni anni lavora per presentare un'offerta a 360° per il ciclista più esigente, se non con il passaggio del Giro d'Italia.
Per il programma dettagliato della Maratona dles Dolomites clicca qui.

SCOPRI DI PIÙ