MENU
I PRIMI 10 ANNI DI MOVIMËNT

ANDY VARALLO, I PRIMI 10 ANNI TRA STORIA E RIPARTENZA

Andy Varallo, nipote del Cavaliere del Lavoro Erich Kostner e figlio dell'ex discesista Marcello Varallo, ha preso in mano la realtà impiantistica del gruppo Skicarosello Corvara Consorzio nell'anno 2004. Oltre agli investimenti basati sullo sci e sulla stagione invernale, Andy ha sempre ritenuto fondamentale il turismo estivo per la crescita della montagna. Nel 2010 crea il prodotto "Movimënt" sull'altopiano dell'Alta Badia. Diverse zone ricreative, parchi gioco e infrastrutture a monte delle principali cabinovie gestite dal Consorzio.

Com'è nata l'idea di Movimënt?
A. L'idea di Movimënt è nata nel 2008, mentre passeggiavo sul Piz La Ila in primavera, verso la fine di maggio. C'era una calma irreale, e ho pensato che d'estate, ancora più che d'inverno, l'altopiano tra La Villa, San Cassiano e il Pralongià, senza dimenticarci del Boè, potesse essere il posto ideale per godere della bellezza delle Dolomiti. Un posto unico per tutte le attività sportive, dove far giocare i propri figli, divertirsi e rilassarsi. Per la sua morfologia, è il luogo adatto per vivere appieno l'unicità dell'Alta Badia. Mi sono ispirato al concetto mens sana in corpore sano, ovvero, la salute fisica e psichica al primo posto.

Sono già passati 10 anni. Qual è stata la soddisfazione più grande?
A. Oggi, come ieri, vedere l'entusiasmo e il sorriso di chi nei parchi ci lavora tutti i giorni, o di chi ci passa una sola giornata con la propria famiglia, è la mia soddisfazione più grande. Vedere i nostri collaboratori, gli ospiti che vengono a trovarci, tutte le persone che salgono per fare attività fisica in quota, apprezzare le strutture e il paesaggio che li circonda è qualcosa che mi riempie di gioia. Inoltre, il vero test sono state le famiglie locali. Hanno visto nei nostri parchi un'utile area di intrattenimento per i loro piccoli e una buona occasione per fare i primi passi in alta montagna.
Quando posso, la domenica, sci ai piedi o in bici a seconda della stagione, vado nei parchi con la mia famiglia. Vedo che anche i miei figli si divertono tra i giochi e le attività Movimënt, non potrebbe esserci motivazione migliore per continuare su questa strada.

Si prospetta un'estate particolare, come vi siete preparati?
A. Quello che è successo negli ultimi mesi ha reso il lavoro pre-stagionale molto impegnativo per la gestione dei nuovi progetti. Abbiamo dovuto riorganizzare le squadre e i lavori, rivedere alcuni programmi cambiando metodi e tempistiche. I mesi di fuori stagione per noi sono importanti per le manutenzioni degli impianti, la preparazione delle infrastrutture e la messa in pratica di progetti nuovi. Abbiamo delle tempistiche precise che dobbiamo rispettare. Sono contento che anche in questa situazione particolare siamo riusciti a preparare al meglio la stagione estiva, adattandoci velocemente a situazioni impensabili.
Oggi apriamo con un regolamento ben preciso per quanto riguarda l'utilizzo degli impianti di risalita, volto a massimizzare la sicurezza nel trasporto dei nostri utenti. Oltre ai dispositivi di sicurezza personale che tutti i collaboratori hanno in dotazione, procederemo con una sanificazione giornaliera degli impianti in funzione e le strutture dei parchi, metteremo gel igienizzanti a monte e a valle di tutte le cabinovie e seggiovie, nei pressi dei punti cassa, oltre che nei parchi.

Qualche consiglio personale per passare la giornata perfetta tra i parchi Movimënt?
A. A me piace particolarmente salire in quota di prima mattina, dedicarmi a un po' di attività fisica e respirare a pieni polmoni. Spesso prendo una E-MTB e vado a fare una pedalata di qualche chilometro. Prima di pranzo poi, mi sposto a piedi in uno dei rifugi in quota e mi godo il panorama. Anche se vedo queste montagne ogni giorno, non mi stanco mai di ammirarle. Il dopo pranzo è puro relax, magari con un buon libro. Se sono in compagnia dei miei figli il programma è stravolto (ride), l'attività fisica tra giochi e corse non prevede pause…

Cosa avete in mente in futuro per l'offerta Movimënt?
A. Beh, i progetti sono tanti. Negli ultimi anni abbiamo realizzato i trails Bike Beats. Oltre che a divertire, i bike trails sono anche fondamentali per dividere le bici dai pedoni rendendo felici entrambi. Questione questa che diventerà sempre più importante in futuro. Durante la primavera, inoltre, appena la situazione Covid ce lo ha permesso, abbiamo iniziato i lavori per la sostituzione di due seggiovie, La Brancia e Costoratta. I nuovi impianti a 6 e 8 posti con tecnologia ad agganciamento automatico andranno in funzione con l'inizio della stagione invernale 20/21.

Grazie Andy e buona stagione estiva.